Il futuro delle attività ricettive in 5 parole chiave

Tempo di lettura: 3 minuti

Il futuro delle attività ricettive dipende da 5 innovazioni. È quanto emerge da uno degli ultimi report sull’hospitality pubblicati nel 2017 da Skift in collaborazione con Les Roches. Skift è una piattaforma newyorkese di servizi informativi specializzata nel marketing e nella comunicazione per l’industria del travel (nel suo portfolio c’è anche Google). Les Roches è un ente formativo con sede in Svizzera che prepara i futuri migliori imprenditori del settore del turismo e degli eventi.

Verificata l’affidabilità della fonte passiamo al report. Lo studio sulle novità 2017 per gli imprenditori dell’industria dell’accoglienza è lungo ben 32 pagine. Ben sapendo quanto il tuo lavoro ti impegni soprattutto in alta stagione, l’abbiamo letto per te e abbiamo estrapolato i suggerimenti più utili per avere successo nel gestire un hotel o delle strutture extra alberghiere più piccole. Scopri le 5 parole chiave.

5 parole chiave per 5 innovazioni nell’industria dell’hospitality

1. Airbnb → consigli per chi vuole mettere a reddito case vacanze e appartamenti

host airbnbHai una casa vacanza in una delle tante belle località di mare italiane? Oppure vuoi affittare un appartamento in città? Se hai deciso di diventare un host Airbnb devi sapere che:

  • su Airbnb il prezzo incide enormemente sulla scelta finale del guest;
  • Airbnb continuerà a crescere (secondo le previsioni di Morgan Stanley), anche tra i viaggiatori business;
  • Airbnb nel 2016 ha lanciato Trips per offrire guide ed esperienze di viaggio ai suoi utenti.

Per gestire al meglio gli affitti vacanze o appartamenti ti suggeriamo di non usare solo l’app airbnb. Dai un occhio e divertiti a sperimentare servizi per fare revenue management (leggi questo articolo se non sai cos’è il revenue management). Beyond Pricing fornisce agli host Airbnb, anche in alcune destinazioni turistiche italiane, strumenti solitamente riservati agli hotel per avere strutture ricettive sempre piene massimizzando i ricavi.

Garantisci servizi aggiuntivi alla clientela business ed esperienze ai viaggiatori leisure per spingerli a preferire il tuo annuncio. La piattaforma Hostmaker supporta gli host di Roma perfino per l’arredamento. Oppure Edgar Smart Concierge è un’app di digital concierge. Con Edgar fornisci ai guest servizi interni ed esterni quali: fast check-in; noleggio auto e moto, taxi, ect.; una mappa delle strutture in zona; oltre a chattare in modo semplice con l’ospite. Con Edgar Smart Concierge inoltre puoi accedere al database di Guide Me Right e suggerire ai tuoi guest le attività speciali e autentiche che i Local Friend propongo in tutta Italia.

2. Diversificazione → consigli per chi preferisce l’affitto breve

Non vogliamo ripeterci, ma dall’avvento di Airbnb niente sembra essere più come prima. Airbnb è la prima realtà a cui si pensa quando si parla di sharing economy nell’hospitality. Ma in questi ultimi mesi sono nate piattaforme simili che si rivolgono a target profilati. Ad esempio Onefinestay è specializzata in appartamenti di lusso e copre con i suoi servizi anche Roma e Milano.

Se ti stai chiedendo come affittare un appartamento, domandati prima di tutto a chi potrebbe interessare e come raggiungere la tua clientela ideale. Se la tua casa è in città, vicino ad una stazione oppure ad un importante centro congressi, è l’ideale per chi viaggia per lavoro. Se hai una graziosa villetta in campagna, proponila a chi ama la natura e ha bisogno di relax. Se ti trovi in un territorio rinomato per il vino, pensa a tutti i wine lovers sparsi per il mondo!

3. Esperienze di viaggio → consigli per attività ricettive local

esperienze di viaggio e attività ricettiveAbbiamo recentemente parlato delle esperienze di viaggio. La loro importanza nel settore dei viaggi è confermata indirettamente dalle strategie messe in atto dai più grossi operatori del mercato, Booking.com in primis. Inoltre non ti sarà certamente sfuggito quanto le persone amino raccontare i loro viaggi su travel blog o su Instagram, dove immortalano attraverso immagini ogni attimo entusiasmante della loro vacanza: dalla colazione in hotel alla zip line nella foresta. Anche secondo Skift, le local experience sono un trend da sfruttare per avere successo nell’industria dell’hospitality del futuro. In che maniera?

  1. Porta l’atmosfera local nel tuo albergo, bed&breakfast, boutique hotel. Ad esempio puoi inserire i cibi tipici nel menù o arredare gli interni a tema.
  2. Fornisci ai tuoi ospiti delle guide personalizzate. Chi è in viaggio per lavoro non ha tempo per cercare informazioni sulla località, ma magari ha un pomeriggio libero per fare shopping, comprare un regalo ai propri figli, fare un tour della città. I vacanzieri invece vogliono vedere tutto nella località in cui si trovano ma alla fine non riescono a scegliere. Puoi essere tu a fornire e selezionare queste informazioni in un formato comodo come quello digitale. 
  3. Apriti alla comunità. Skift racconta il caso di un hotel sull’isola di Fogo in Canada. La struttura deve parte del suo successo al modello di business basato sulle relazioni con la comunità. Gli ospiti dell’hotel possono imparare le tecniche di pesca o di costruzione di una barca.

Rifletti sulla realtà in cui si trova la tua struttura ricettiva e valuta quanto puoi renderla local. Con Edgar Smart Concierge ogni ospite ha una mappa digitale sul telefono. Puoi inoltre suggerirgli attrazioni e servizi, guadagnando sulle commissioni.

4. Gastronomia → consigli per agriturismi e non solo

gastronomia e agriturismiIl turismo enogastronomico non è una novità. Piattaforme come TripAdvisor e i social network lo hanno trasformato e amplificato ulteriormente. Alcuni viaggiatori scelgono la destinazione e la struttura ricettiva in base al cibo e al vino.

Gli agriturismi sono le strutture che più possono sfruttare il fenomeno e il prestigio internazionale dell’enogastronomia italiana. Sono numerose le aziende vitivinicole o i birrifici che si sono trasformati in hotel. Chi si occupa di gestire un agriturismo deve portare l’esperienza del cibo in primo piano. Bisogna comunicare e coinvolgere gli ospiti nelle fasi di produzione e lavorazione dei prodotti. L’ospite non si accontenta più di mangiare.

Anche le strutture ricettive più tradizionali possono fare qualcosa di innovativo arrivando a riscoprire addirittura il minibar. Il frigorifero da camera, evitato come la peste da molti viaggiatori, è stato usato come strategia di guadagno da alcuni hotel che, grazie a società specializzate, hanno trasformato il minibar in una food experience di successo.

5. App per hotel → consigli per tutte le attività ricettive

app per hotel e attività ricettiveLa tecnologia mobile ha preso talmente tanto piede che è difficile immaginare una sola struttura, tra le tante tipologie di attività ricettive tradizionali ed extra alberghiere, che possa farne a meno. Gli imprenditori del settore devono familiarizzare con le app di messaggistica che hanno superato per uso quelle di social network. Possono scegliere un’app personalizzata per il proprio hotel (con Edgar Smart Concierge chatti facilmente con il tuo ospite) oppure appoggiarsi a piattaforme esterne (Whatsapp, Messenger). Le strutture più grandi forniscono app che trasformano gli smartphone in telecomandi. L’ospite usa l’hotel app per controllare alcuni servizi in stanza: la chiave, la temperatura, l’illuminazione. Alcune grosse catene alberghiere posizionano in punti chiave della struttura bottoni intelligenti con cui raccolgono feeedback sull’esperienza di soggiorno oppure attrezzano le stanze con assistenti vocali.

 

Airbnb, diversificazione, local experience, gastronomia, app per hotel sono i trend dell’hospitality. Edgar Smart Concierge ti aiuta a integrare queste 5 innovazioni nel tuo modello di business. Scopri i 4 piani tariffari di Edgar a misura di attività ricettiva.

Lascia un commento. Hai già sperimentato una di queste innovazioni? Quale pensi sia la più efficace?

Edgar Smart Concierge

Edgar Smart Concierge è una piattaforma per la gestione degli ospiti che permette a qualsiasi Host di personalizzare la propria App Concierge per soddisfare le esigenze degli ospiti aumentando i guadagni.

Articoli Recenti

Vuoi rimanere aggiornato?