App per hotel 2022: ha senso continuare a investirci?

App per hotel 2022: sono sempre utili? Se gestisci un hotel o altre tipologie di alloggi, in questo articolo ti spieghiamo se le app per strutture ricettive ed extralberghiere servono ancora oppure se si tratta di un investimento superfluo.

App per hotel 2022

Innanzitutto, sai cos’è un’app per hotel? Le app create per hotel, strutture ricettive, case vacanza, B&B, etc. sono quegli strumenti digitali mobile che una attività ricettiva mette a disposizione dell’ospite, da scaricare sul proprio smartphone o tablet. Grazie a queste app, l’host migliora l’esperienza di soggiorno dei suoi clienti.

Dopo questa precisazione, ora pensa agli effetti della pandemia sul settore turistico. Oltre ad averlo gravemente danneggiato a causa del blocco dei viaggi, la pandemia ha:

  • favorito la diffusione dei sistemi digitali mobile, anche tra quelle persone che ancora non li usavano, ad esempio perché anziani e poco predisposti alla tecnologia;
  • cambiato il modo di muoversi e soggiornare, perché per poter viaggiare in sicurezza è stato necessario modificare i propri comportamenti, cosicché oggi le persone chiedono un maggiore controllo sul loro soggiorno;
  • spinto gli operatori del settore a trovare nuove soluzioni per poter continuare a offrire il miglior soggiorno possibile anche a distanza. Proprio tramite le app puoi entrare in contatto via mobile con il cliente prima ancora dell’arrivo e durante il soggiorno, pure se non si trova nella struttura.

Alla luce di queste considerazioni, possiamo dire che le app per hotel nel 2022 sono da considerarsi fondamentali per gli operatori dell’industria dell’hospitality. Insomma, se gestisci degli alloggi non solo non puoi più rinunciarci ma devi integrarle nella tua strategia di marketing e farlo nel modo giusto.

Ora ti spieghiamo il perché.

1. Gli ospiti possono trovare le informazioni da sé

Grazie alle app per hotel e strutture ricettive, gli operatori hanno a disposizione un canale diretto di comunicazione e informazione con gli ospiti nonostante le distanze e le difficoltà generate dal Covid.

Infatti, tramite le app gli ospiti possono accedere dal loro smartphone a tutte le informazioni su hotel, B&B, case vacanza ma anche ostelli, affittacamere senza passare per la reception.

Sulle app si possono inserire info di vario tipo. Non solo le immagini delle camere, la loro descrizione, i servizi. Ma anche video, come tutorial sull’uso del televisore o del condizionatore, PDF, e la mappa con tutti i punti di interesse e le attrazioni presenti a destinazione.

2. I clienti si sentono più autonomi

Attraverso queste app, i guest possono fare numerose operazioni: chattare con la reception o con colui che gestisce gli alloggi, completare il check-in, prenotare servizi ed esperienze di viaggio, inviare richieste.

Queste funzionalità sono molto attrattive per i turisti di oggi che vogliono gestire in autonomia il loro viaggio, saltare le file, trovare informazioni e assistenza senza perdere tempo.

3. Le app permettono di incrementare up-selling e cross-selling

Le app per hotel aumentano le opportunità di revenue. Infatti, attraverso app come i digital concierge per hotel e strutture extralberghiere puoi fare up-selling e cross-selling di servizi ed esperienze in modo efficace.

Ad esempio, con le notifiche push puoi fare up-sell del servizio di ristorazione in camera, dei servizi benessere, dell’early check-in. Inoltre, puoi segnalare offerte speciali e promozioni mirate. Oppure, in base alle informazioni che hai sugli ospiti, puoi personalizzare i servizi da suggerire.

Infatti, ogni albergatore esperto oggigiorno è consapevole di non poter guadagnare solo dalla vendita della camera e che la stanza non è il solo acquisto che l’ospite effettua durante il soggiorno.

Ci sono almeno 3 momenti durante i quali l’operatore può massimizzare le vendite tramite notifiche push e acquisti in app:

  • prima dell’arrivo, spingendo servizi essenziali come il transfer o proponendo l’up-sell della stanza. Il momento ideale per venderlo è tra la prenotazione e l’arrivo, quando l’ospite è entusiasta per il viaggio che sta per iniziare;
  • durante il soggiorno, è il momento giusto per inviare messaggi personalizzati su esperienze di viaggio, promo sui servizi, sul late check-out, su un soggiorno prolungato;
  • dopo la partenza, soprattutto per la clientela business, è il momento perfetto per uno sconto su una nuova prenotazione.

4. I guest sono più soddisfatti

Se renderai il tuo cliente soddisfatto, aumenterai anche le probabilità che diventi un ospite fedele. Come abbiamo visto, grazie alle app la soddisfazione dell’ospite aumenta perché comunica in tempo reale con lo staff, si sente più autonomo, non perde tempo prezioso, riceve proposte personalizzate e non generiche.

Per questo è fondamentale che queste app integrino un sistema di messaggistica. Leggi anche: I 4 vantaggi imperdibili dei sistemi di messaggistica per hotel.

Pertanto, devi sfruttare le app per hotel in modo che siano un’ulteriore comodità per l’ospite e che rendano il suo soggiorno privo di intoppi.

Ad esempio, tramite un’app il cliente non ha bisogno di passare in reception, ma può inviare un messaggio ed evitare file. Questa è una grande comodità. Oppure anche di notte, può scrivere via chat, senza bisogno di telefonare, per comunicare alla reception che c’è un problema in camera, come una perdita in bagno.

Viceversa, lo staff può inviare un messaggio per avvertire il cliente che al suo rientro, al bar dell’hotel, lo aspetta un omaggio. Notizia che lo farà sentire importante, soddisfatto e coccolato.

Inoltre, anche l’operatore potrà inviare un messaggio per primo all’ospite e verificare come sta procedendo il soggiorno, senza bisogno di telefonare o di aspettarlo alla reception. In questo modo, eventuali disservizi potranno essere risolti subito e non ci saranno recensioni negative dopo il check-out.

Per questo è importante che lo staff impari ad usare questi strumenti al meglio.

5. Le app per hotel aiutano ad aumentare le prenotazioni dirette

Non basta fidelizzare il cliente per avere la certezza che quando riprenoterà lo farà in modo diretto senza passare per un’OTA.

Ci capita spesso di incontrare operatori che gestiscono hotel, B&B, case vacanza, che ci raccontano di clienti abituali che continuano a prenotare tramite Booking o Airbnb, e che quando gli viene chiesto come mai non l’abbiano fatto tramite il booking engine sul sito e non abbiano telefonato, rispondono: “perché ho visto l’hotel su Booking”.

Quindi, lo hanno fatto solo per una questione di rapidità e praticità, perché avevano il link a disposizione. Tramite uno strumento come l’app, il cliente fedele può prenotare direttamente dall’applicazione della struttura, magari in risposta a una notifica push che lo avverte di un’offerta personalizzata, potrà salvare il metodo di pagamento, oppure ricevere dei punti ogni volta che prenota dall’app, che si tradurranno in sconti o promozioni.

Inoltre, l’operatore può contrastare meglio la concorrenza perché in questo modo il cliente non andrà sul web e non vedrà le offerte dei competitor per la stessa destinazione.

Dopo tutti questi vantaggi, ci sembra quasi superfluo ribadire che le app per hotel, strutture ricettive ed extralberghiere saranno sempre più necessarie per chi gestisce alloggi.

Sul mercato ci sono varie soluzioni. La nostra app di digital concierge, Edgar Smart Concierge, si distingue dalle altre perché è un’app facile da personalizzare, ideale per hotel ma anche per strutture extralberghiere.

 Se sei un operatore, ti basteranno pochi minuti per crearla e customizzarla con le info della tua struttura ricettiva. Potrai invitare i clienti a scaricarla non appena prenotano.

In questo modo avrai tutti i vantaggi di cui abbiamo parlato sopra: l’ospite troverà sull’app tutte le info di cui ha bisogno (da quelle sulle camere, ai tuoi consigli da vero esperto su cosa fare e vedere sulla mappa), potrà completare operazioni da sé (come prenotare un servizio o inviare i documenti per il check-in). Ovviamente potrete messaggiare direttamente via mobile.

In più, Edgar è l’app concierge ideale anche per le piccole strutture ricettive, che a differenza degli hotel non possono vendere servizi o possono venderne solo alcuni. Perché grazie a Edgar puoi fare revenue anche attraverso i servizi esterni di operatori terzi che collaborano con te e che possono registrarsi sulla piattaforma. Infatti, per ogni servizio acquistato dal cliente sull’app, tu guadagni una commissione.

Scopri di più su questi e gli altri vantaggi di Edgar. Provalo gratis per 15 giorni.

PROVA EDGAR GRATIS

Immagine in evidenza di Armin Rimoldi da Pexels

Edgar Smart Concierge

Edgar Smart Concierge è una piattaforma per la gestione degli ospiti che permette a qualsiasi Host di personalizzare la propria App Concierge per soddisfare le esigenze degli ospiti aumentando i guadagni.

Articoli Recenti