5 Baby boomer trends per hotel e B&B

Non pensare che siamo impazziti se oggi abbiamo deciso di parlarti dei Baby Boomer trends da sfruttare se gestisci piccoli hotel e B&B.

È vero che nell’industria travel e hospitality non si sentono altro che parole come Millennials e Gen Z. Ovvio, dato che i Millennials hanno rivoluzionato il modo di viaggiare e sono soliti destinare alle vacanze una parte consistente del loro budget. Così come la Gen Z rappresenta i tuoi clienti del domani.

Quindi, è normale che hotel, property manager e operatori dell’extralberghiero cerchino di entrare nelle loro menti per anticiparne desideri e aspettative.

Tuttavia, non è ancora arrivato il momento di mettere da parte i clienti senior. Ci spiega il perché questa interessante e utile analisi di marketing sui Baby Boomers pubblicata su Hospitality Net.

Chi sono i Boomers?

I Millennials comprendono le generazioni che vanno dal 1980 al 1999 circa, mentre la Gen Z i nati tra la fine degli anni ’90 e il 2010.

Invece, i Baby Boomers sono uomini e donne nati tra il 1946 e il 1964.

Le ragioni per cui non puoi trascurare i Baby Boomers per concentrarti solo sui tuoi clienti Millennials sono tante e tutte molto convincenti:

I Baby Boomers sono:

  • persone ancora lavorativamente attive o da poco in pensione
  • talvolta occupano posizioni importanti o hanno ricoperto incarichi di rilievo
  • hanno un’elevata capacità di spesa, anche quando pensionati
  • hanno vissuto spesso da risparmiatori e oggi si ritrovano con denaro a disposizione, in una situazione di serenità
  • proprio perché talvolta già in pensione e liberi da figli piccoli, hanno tempo per viaggiare
  • sono ancora abbastanza giovani per vivere esperienze di viaggio autentiche, attive e memorabili

Per cui, non ci stupisce che da questo studio sia emerso che girare il mondo è una delle priorità dei Baby Boomers, possibilmente da fare con i loro cari e per sentirsi più giovani.

Baby Boomer trends per hotel e B&B

Ti abbiamo convinto?

Date queste premesse, è proprio il caso che ti informi meglio sulle loro preferenze di viaggio per: 1) provare ad attirarne l’attenzione; 2) soddisfarli al meglio quando hai la fortuna di averli come clienti; 3) sfruttare la loro elevata capacità di spesa attraverso il cross-selling di servizi ed esperienze.

1. Baby Boomer trends: budget

Elevata capacità di spesa e viaggi vanno a braccetto!

Pensa che secondo gli AARP Travel’s 2019 Boomer Travel Trends, i Baby Boomers statunitensi (non dimenticare che gli americani sono tra i clienti stranieri che più amano l’Italia), lo scorso anno hanno programmato 4-5 viaggi di piacere a cui destinare oltre 6,600 dollari, sia negli Stati Uniti che all’estero.

Leggi anche: 7 modi per attirare turisti stranieri in B&B, affittacamere, Airbnb, hotel.

Si tratta di un budget superiore dal 20% al 50% rispetto a quello stanziato dalla Generazione X e dai Millennials. Forse, è il caso di approfittarne?!

2. Baby Boomer trends: preferenze

Tra i Baby Boomers si registra un interesse maggiore per viaggi lunghi, alloggi confortevoli, servizi personalizzati e shopping durante il soggiorno.

Quindi, i Baby Boomers sono i clienti giusti per fare cross-selling e up-selling e aumentare i guadagni di hotel e B&B.

Tra le esperienze di viaggio preferite dai Baby Boomers ci sono: il trekking, le escursioni, le degustazioni di vino, i massaggi e sport come il golf.

Inoltre, anche i Baby Boomers, come i più giovani Millennials, sono interessati a immergersi nella cultura del posto per scoprire tradizioni, cucina tipica e storia locale.

E tu in che modo fai cross-selling e up-selling? Il successo nella vendita di servizi ed esperienze dipende dal come e dal quando. Ovvero, è fondamentale vendere il servizio giusto quando il cliente è pronto ad acquistarlo, non troppo presto o tardi.

Ad esempio, i servizi essenziali come il transfer e il noleggio si vendono meglio insieme al booking, mentre i tour e le attività poco prima della partenza o durante il soggiorno.

Inoltre, anche il canale usato per contattare il cliente è importante per guadagnare dal cross-selling. I turisti sono sempre più digitali e usano lo smartphone per viaggiare, compresi i Baby Boomers!

È proprio in base a queste abitudini di acquisto che abbiamo sviluppato la nostra app di digital concierge, Edgar. Con Edgar, in 5 minuti hai l’app personalizzata del tuo hotel, B&B o proprietà extralberghiera.

I tuoi clienti, scaricata l’app, vedranno tutti i servizi da acquistare sul loro telefono fin da quando prenotano. Potrai anche segnalargli i servizi su misura attraverso le notifiche push, molto più sicure delle email. Grazie a Edgar potrai raggiungere i Baby Boomers quando lo ritieni più efficace senza disturbarli mai.

Soprattutto, per ogni acquisto in app guadagnerai una commissione sui servizi venduti, da te, dai tuoi partner o quelli già integrati in Edgar.

PROVA EDGAR GRATIS

3. Baby Boomer trends: alloggi

chi sono i Boomers
5 Baby Boomer trends da usare se hai hotel e B&B (foto di dietcheese da Pixabay)

La maggior parte dei nostri oltre 2000 clienti, comprende B&B, property manager, strutture extralberghiere. Ma abbiamo il piacere di lavorare anche con numerosi boutique hotel.

Per una volta, saranno proprio loro a gioire! Oramai non sentono altro che ripetere che i Millennials e la Gen Z preferiscono Airbnb, gli alloggi alternativi, l’extralberghiero. Invece, i Baby Boomers sono più propensi a prenotare un hotel tradizionale.

Ma attenzione! Questo non significa che i boutique hotel possono adagiarsi sugli allori. Devono comunque personalizzare l’esperienza di soggiorno in base alle preferenze di viaggio dei Baby Boomers, puntando su comfort, servizi interni, comunicazione face to face.

Così come non è detto che l’extralberghiero non abbia alcuna speranza di attrarre i Baby Boomers. Al punto 2, abbiamo visto che i Baby Boomers amano gli alloggi confortevoli, i servizi e sono interessati a scoprire gli aspetti più local della destinazione. Per cui, se gestisci case vacanza, B&B, appartamenti, scommetti sui servizi esterni, le esperienze autentiche e mostra il tuo lato da esperto del territorio con suggerimenti esclusivi.

Grazie a Edgar, puoi dare i tuoi consigli da vero local direttamente sullo smartphone del cliente, inserendo le attrazioni e i ristoranti che vuoi mettere in vetrina direttamente sulla mappa integrata e geolocalizzata, che puoi personalizzare scegliendo se mostrare o meno le centinaia di punti di interesse ed attività giù caricati su Edgar.

4. Baby Boomer trends: tecnologia

Il rapporto dei Baby Boomers con la tecnologia è diverso rispetto a quello dei Millennials e della Generazione Z. Ma non nel senso che i Baby Boomers sono degli analfabeti digitali, come credono in molti. Infatti:

il 55% dei Baby Boomers considera lo smartphone essenziale per viaggiare

Però, rispetto alle generazioni successive, i Baby Boomers non sono dipendenti dalla tecnologia ma la usano a proprio vantaggio e apprezzano molto lo human touch.

Anche i Baby Boomers usano internet per pianificare il viaggio. Per cui è essenziale che il tuo sito internet sia:

  • veloce e semplice da navigare
  • ottimizzato per il mobile
  • con un processo di prenotazione in pochi passaggi

In più, è importante mantenere sempre aperto con loro un canale di comunicazione, dal pre-stay al post-stay, che pur senza essere invadente li faccia sentire assistiti, anche quando sono fuori dalla struttura. Ad esempio, con Edgar, i tuoi clienti hanno a disposizione una chat riservata e diretta con te.

5. Baby Boomer trends: lusso

I Baby Boomers sono interessati ai viaggi di lusso, con molti di loro pronti a spendere in servizi di upgrade e pacchetti.

Questo travel trend è coerente con ciò che è emerso finora: la loro elevata capacità di spesa e l’interesse per servizi e comfort.

Ma come scritto all’inizio dell’articolo, i Baby Boomers nascono come generazione di risparmiatori, Per cui, sono disponibili a investire nel lusso ma sono altrettanto attenti alle offerte e valutano minuziosamente le proposte.

Riassumendo, boutique hotel in primis, ma anche B&B ed extralberghiero devono guardare con grande interesse al segmento dei clienti senior. In particolare, devono offrire servizi di alta qualità, assistenza diretta e curare il lato umano della comunicazione.

I Baby Boomers vogliono un’esperienza di soggiorno confortevole. Per averla, sono pronti a investire il loro elevato budget. Per cui devi soddisfare questa richiesta e approfittarne per aumentare i tuoi guadagni.

Prova Edgar per migliorare la tua strategia di cross-selling e up-selling di servizi ed esperienze.

PROVA EDGAR GRATIS

Immagine in evidenza di Brandon Roberts da Pixabay

Edgar Smart Concierge

Edgar Smart Concierge è una piattaforma per la gestione degli ospiti che permette a qualsiasi Host di personalizzare la propria App Concierge per soddisfare le esigenze degli ospiti aumentando i guadagni.

Articoli Recenti

Con la tua App Concierge...

risparmi tempo, aumenti i guadagni e soddisfi i tuoi ospiti! Crea ora la tua App in pochi minuti!