Turismo gastronomico ed esperienze: cosa imparare da Airbnb?

Usa il turismo gastronomico per aumentare i guadagni della tua struttura ricettiva. Ci hai già provato senza successo? Oppure pensi si tratti di una moda ormai superata? Gli ultimi numeri diffusi da Airbnb sulle Experiences* raccontano una storia diversa e utile. Vale la pena leggere questi dati per capire se conviene oppure no proporre esperienze gastronomiche ai clienti.

Le esperienze Airbnb in cifre

Airbnb experiences
In Italia sono disponibili oltre 1500 esperienze Airbnb

Abbiamo parlato spesso delle Airbnb Experiences. Sia perché sono state una delle novità più importanti lanciate dal colosso americano del home-sharing dalla sua nascita a oggi. Sia perché molti altri big del settore travel e hospitality hanno investito sulle esperienze di viaggio. Se vuoi approfondire e capire meglio cosa sono le esperienze Airbnb e più in generale il segmento tour e attività ti suggeriamo alcuni articoli.

Leggi Come la tua struttura ricettiva può fare meglio di Airbnb con le esperienzePuoi ignorare l’ultimo trend del mercato turistico: le esperienze e le attività?Come vendere tour e attività di viaggio dove trovi un’infografica con la sintesi delle info indispensabili.

I numeri italiani

A fine giugno, Airbnb ha pubblicato gli ultimi dati sul mercato delle esperienze, sviluppatosi parecchio e rapidamente dal lancio nel 2016:

…un business che a livello globale è cresciuto 25 volte più velocemente di quello delle case nel loro primo anno…

sono le parole di Matteo Frigerio, da marzo nuovo Country Manager Airbnb Italia. Sempre secondo queste cifre, l’Italia ha lasciato il segno nel settore nell’ultimo anno e grazie alle oltre 1500 esperienze disponibili oggi è:

  • prima in Europa per numero di prenotazioni, seguita da Francia e Spagna
  • seconda solo agli Stati Uniti a livello globale
  • l’unico paese con due destinazioni di viaggio, Roma e Firenze, nella classifica dei 10 mercati preferiti dai viaggiatori

Quali sono le esperienze preferite dai turisti?

esperienze enogastronomiche
Le esperienze enogastronomiche sono più costose ma anche più richieste

Tra le 1500 esperienze italiane prenotabili su Airbnb ci sono varie tipologie di attività e tour, disponibili sia nelle località più famose per i loro tesori d’arte sia nelle aree meno richiese dal turismo internazionale, come l’entroterra della Sardegna e i suggestivi borghi sparsi su tutto il territorio.

Le attività rientrano in varie categorie: arte, sport, moda, fotografia e soprattutto enogastronomia.

Le esperienze food & wine sono le preferite dai turisti, nonostante siano più costose rispetto alle altre. 65 Euro contro le 54 Euro della media generale delle altre proposte. Sono le più prenotate al mondo sulla piattaforma e rappresentano anche il 37% dell’offerta, per una totale di circa 600 esperienze disponibili.

Stato di salute e trend del turismo enogastronomico

Questi numeri e gli altri ricavati dagli studi di enti e università, confermano che il turismo gastronomico e l’enoturismo non sono una moda e godono di buona salute.

Infatti, il 30% dei turisti italiani è formato da viaggiatori enogastronomici e il 42% delle strutture ricettive viene scelto abbinando cibo e territorio. Questo è emerso dal Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano 2018 dell’Università di Bergamo e del World Food Travel Association.

Conferme anche a livello europeo. In base ai dati presentati al convegno Viaggiatori del vino, istruzioni per l’uso, il 93% degli intervistati ha partecipato ad attività enogastronomiche nel corso dei suoi viaggi più recenti.

Leggi anche Toscana al top. Ma tutte le strutture possono sfruttare l’enogastronomia. Come?

Come guadagnare con il turismo gastronomico?

app guest management
Fai up-selling con le esperienze gastronomiche

Le esperienze enogastronomiche di Airbnb fanno guadagnare anche gli host: il 60% dei ricavi del settore Experiences proviene dal food & wine. Più in generale il turismo enogastronomico migliora l’immagine della destinazione, attira turisti con maggiore capacità di spesa, favorisce la rivalutazione della cultura locale.

Se hai una struttura ricettiva puoi guadagnare dal turismo gastronomico facendo up-selling delle attività food & wine:

  • se gestisci un hotel con ristorante o un agriturismo dovrai darti da fare per confezionare esperienze autentiche e coinvolgenti e trovare il giusto mix di canali di vendita offline, online e mobile per raggiungere il turista quando sta pianificando il viaggio e durante il soggiorno;
  • in caso contrario, mettiti in contatto con gli operatori turistici che offrono esperienze gastronomiche sul tuo territorio.

In entrambi i casi, puoi sfruttare Edgar Smart Concierge, l’app per hotel e strutture ricettive. Edgar è una applicazione mobile per fare up-selling in modo efficace e guadagnare di più con le commissioni e la tecnologia mobile. Grazie a Edgar, il tuo cliente scopre e acquista le attività gastronomiche direttamente sul suo inseparabile smartphone tramite l’app della tua attività ricettiva. Se non hai esperienze da offrire, puoi approfittare delle Local Experiences già integrate sull’app di Edgar e guadagnare dalle commissioni.

FAI UP-SELLING

*Fonte: Daniela Giammusso, Volano le Esperienze Airbnb in Italia, dalla Sicilia alla Sardegna, www.ansa.it, giugno 2018

Edgar Smart Concierge

Edgar Smart Concierge è una piattaforma per la gestione degli ospiti che permette a qualsiasi Host di personalizzare la propria App Concierge per soddisfare le esigenze degli ospiti aumentando i guadagni.

Articoli Recenti

Prova gratis

Crea la tua mappa dei consigli e comincia a guadagnare dalla vendita di servizi extra!