Video per hotel: i migliori consigli e strumenti per realizzarli

In questo articolo parliamo di video per hotel e strutture ricettive perché oramai i video sono uno strumento di marketing essenziale per quasi tutti i settori economici. Di certo, non fanno eccezione quelli del turismo e dell’ospitalità, molto incentrati su emozioni ed esperienze.

Oggi ti spieghiamo come fare un video per hotel efficace.

Perché fare un video per hotel e strutture ricettive

Le buone ragioni per fare un video per hotel non mancano.

I video aiutano a creare e rafforzare la brand identity, ossia l’identità di un marchio, compreso quello di un hotel, un bed & breakfast, un resort.

I video coinvolgono l’utente più di altri formati e pertanto fanno crescere in lui la consapevolezza di quel marchio, creando un legame forte tra il cliente e il brand e in ultimo, fidelizzandolo.

Inoltre, i video sono usati tantissimo dai turisti durante la fase di ispirazione, quando ancora non hanno deciso dove andare in vacanza e alloggiare, e in quella di pianificazione delle esperienze da fare durante il soggiorno.

Infine, negli ultimi anni i video sono diventati un format efficace per informare e intrattenere, anche a causa del fisiologico abbassamento dell’età della clientela, sempre più giovane e quindi nata e cresciuta tra queste nuove forme di comunicazione e tecnologie.

Come fare un video per hotel: consigli

Innanzitutto, una premessa. Non esiste un solo modo di fare video marketing.

Il tipo di video da produrre, lungo o corto, emozionale o informativo, solo con immagini o con testo, musicale o no, dipende da obiettivo e target che si desiderano raggiungere con quel contenuto e anche dal canale su cui il video verrà distribuito. Questo perché il formato video da realizzare cambia a seconda della piattaforma social o il sito su cui verrà caricato.

Leggi anche: Come pubblicizzare la tua struttura su Facebook.

Ecco 7 consigli per video per hotel e strutture ricettive.

  1. Se l’hotel o la struttura ricettiva, come un bed & breakfast o un agriturismo, deve ancora farsi conoscere, può partire da un video emozionale incentrato sul brand, nel quale suggeriamo di mostrare anche la destinazione con le sue attrazioni, attività, esperienze. Infatti, l’obiettivo iniziale è farsi conoscere emozionando e coinvolgendo il potenziale cliente.
  2. Per creare un video emozionante, capace di toccare i sentimenti di chi guarda, bisogna scegliere con cura la musica, le immagini e i colori. Il video deve avere la forza di rappresentare con intensità un piatto, un’esperienza, un profumo, una sensazione di relax, ad esempio in piscina, romanticismo, come di fronte a un tramonto mozzafiato, adrenalina, etc.
  3. Ogni video deve far parte di una strategia di comunicazione. Quindi, non deve essere un contenuto isolato. Ad esempio, deve portare l’utente al sito, può essere usato per realizzare delle Ads oppure embeddato su articoli redazionali.
  4. Una delle strategie più diffuse nell’ultimo periodo è quella delle rubriche tematiche. In questo caso, sarà necessario realizzare più video su un determinato argomento, ad esempio le attività da fare in hotel, le esperienze più emozionanti a destinazione, i piatti tipici. Ogni rubrica, che comprende più video, preferibilmente brevi, racconterà aspetti diversi della struttura e della destinazione.
  5. Tieni ben presente che non esiste una lunghezza più efficace di un’altra. Dipende dallo scopo del video e dal canale usato. Si può puntare su una storia di Instagram oppure un video più lungo che finirà su IGTV, la piattaforma per i video o il nuovo formato Reels di Instagram. Anche YouTube ha introdotto delle brevi storie in alternativa al formato tradizionale di video più o meno lunghi. Se devi fornire un’informazione semplice, basta un video breve. Un video di 15/30 secondi è consigliabile per farsi conoscere, promuovere un’offerta, comunicare un’informazione semplice e mettere in evidenza un singolo aspetto della struttura.
  6. I video lunghi sono adatti a fornire informazioni complesse o presentare in modo approfondito la struttura. Sarà utile caricarli su YouTube o su Facebook e usarli come contenuti evergreen destinati a costruire la brand awareness.
  7. I video sono molto utili anche come tutorial per informare il cliente su come usare le apparecchiature elettroniche presenti in stanza o nell’appartamento nel caso di strutture ricettive extralberghiere. Un modo veramente efficace per usare i video è caricarli nell’app della propria struttura ricettiva, come Edgar Smart Concierge.

Edgar è l’app di digital concierge per hotel e strutture extra-ricettive. Grazie a Edgar in pochi minuti crei l’app dei tuoi alloggi che l’ospite avrà sempre a portata di smartphone.

Tramite Edgar potrai comunicare con il cliente fin da quando prenota, fidelizzandolo prima ancora dell’arrivo. Sull’app, il cliente troverà tutte le info di cui ha bisogno sulla struttura e la destinazione con testi, immagini e ovviamente anche video.

Con Edgar assisti il cliente al meglio anche a distanza, perché hai un canale di comunicazione diretto. In più, automatizzi numerose operazioni, come il check-in, e fai cross-selling di servizi interni ed esterni direttamente sull’app.

Infatti, con Edgar puoi caricare sull’app tutti i servizi che offri e le esperienze, tue o dei tuoi partner, e guadagnare una commissione per ogni servizio esterno o esperienza acquistata in app.

PROVA EDGAR GRATIS

Le migliori app di video per hotel

Il mercato delle app per realizzare video è molto vivace. Sugli app store ne arrivano spesso di nuove a seconda dei format introdotti periodicamente dalle piattaforme social. Ad esempio, TikTok ha lanciato la moda dei video brevi, divertenti, veloci. Instagram l’ha imitato con Reels.

Ovviamente, la tua strategia deve prevedere sia video professionali per hotel, ci riferiamo ai video più lunghi, istituzionali, usati per creare brand awareness. Sia video meno professionali, che non significa amatoriali, ma solo più semplici a livello di montaggio, immagini usate, audio. Ossia, video più spontanei destinati alla pubblicazione settimanale sui social.

Le piattaforme social, da YouTube a Instagram, offrono strumenti di video editing sempre più evoluti. Per cui, per creare i video per il tuo hotel puoi usare anche le funzioni implementate sui social.

Tuttavia, se vuoi sperimentare e provare qualche funzionalità in più, puoi sfruttare delle app esterne.

Ad esempio, in base a questo articolo di Wired sulle app, ti suggeriamo:

  • Funimate, che fornisce numerosi filtri, transizioni ed effetti. Consente anche di disegnare sui video, inserire testo e luci. Inoltre, permette di modificare il video tagliandolo, unendo più clip, modificando la velocità. Funimate è disponibile in versione freemium per Android, iPhone e Huawei.
  • Zoomerang, anch’essa freemium per iPhone e Android, è perfetta per i video brevi e quindi ideale per pubblicare su Instagram e TikTok.
  • Dubmash invece è gratis. Si tratta di una delle prime app di video musicali. L’app permette l’utilizzo di molti suoni nei video, incluse citazioni da film e TV, con in più l’uso di filtri, adesivi, testo.
  • Infine, Likee, anche questa gratis per iPhone e Android. Quest’app è ricca di effetti speciali e filtri. Likee permette di accelerare o rallentare i video e sincronizza gli effetti in base ai cambiamenti di volume e intonazione.

Approfitta di questo periodo così duro per il settore ricettivo, per diventare esperto di video per hotel e realizzare contenuti coinvolgenti da usare sui social e sulla tua app concierge che ti permette di assistere il cliente al meglio anche a distanza.

PROVA EDGAR GRATIS

Immagine in evidenza CoWomen da Pexels

Edgar Smart Concierge

Edgar Smart Concierge è una piattaforma per la gestione degli ospiti che permette a qualsiasi Host di personalizzare la propria App Concierge per soddisfare le esigenze degli ospiti aumentando i guadagni.

Articoli Recenti

Con la tua App Concierge...

risparmi tempo, aumenti i guadagni e soddisfi i tuoi ospiti! Crea ora la tua App in pochi minuti!